Raccolta fondi Agape Insieme per Caritas Prato

Aggiornamento al 22/05/2020 € 1.505,00 raccolti

Oggi vi invitiamo a riunirci e ad impegnarci, seppure alla giusta distanza.
Abbiamo deciso di contribuire concretamente a sostenere chi più di altri si trova in difficoltà in questi giorni, a causa dell’interruzione delle attività lavorative o perché è solo e senza sostegni.

Avviamo da oggi una raccolta fondi finalizzata all’acquisto di generi alimentari di base da destinare ad alcune Caritas della provincia di Prato che stanno provvedendo a distribuire cibo alle persone in difficoltà.

Abbiamo chiamato questa iniziativa Agape Insieme.
Attraverso l’IBAN IT75M0306921529100000012477 tratto sulla banca Intesa San Paolo tutti i Soci e gli Amici di Agape possono versare una cifra, grande anche se molto piccola, da destinare ad una Spesa alimentare che forniremo alla Caritas in base alle sue indicazioni.

Forza dunque, stiamo vicini tra noi, stiamo vicini a chi in questo momento ha più bisogno di sostegno e continuiamo comunque a Stare Insieme.

Campagna Agape Insieme, Raccolta fondi per le Caritas Intestato a: Agape Crescere Insieme
IBAN IT75M0306921529100000012477
Intesa San Paolo
Causale: Agape Insieme

Comunicato stampa

Prato, 14/04/2020

Per una manutenzione dei valori personali

di Carla Valeri Gli avvenimenti eccezionali e inattesi che stiamo vivendo ci stanno mettendo di fronte a situazioni di vita nuove e a domande...

Continua a Leggere

Oncologia e Covid-19: la visione e le problematiche del COVID-19 in medicina integrata

di Franco Cracolici I Coronavirus appartengono ai virus denominati Quasispecies, ovvero che a dispetto del loro piccolo RNA hanno un grande numero di variazioni genomiche dovute ad...

Continua a Leggere

SOS COVID-19

di Alessandro Gambugiati Ho pensato di condividere con voi alcuni stimoli utili per sopravvivere psicologicamente a questa nostra nuova condizione esistenziale: sebbene siano ancora...

Continua a Leggere

SOS NATALE

di Alessandro Gambugiati Come ogni anno, anche quest’anno nei primi giorni di dicembre ho iniziato a lavorare con i miei pazienti alla preparazione del...

Continua a Leggere